Michele Cavarretta ospite della Sezione di Terni

14-12-2012 09:03 -

Oltre cento associati, tra cui ospiti delle altre sezioni umbre, hanno accolto il vice commissario della CAN D Michele Cavarretta nella riunione tecnica di lunedì 10 dicembre.
In un clima caratterizzato da una voluta e piacevole informalità - ancor più meritoria in funzione della caratura del personaggio - Cavarretta ha intrattenuto i partecipanti partendo dai suoi inizi, stimolando gli arbitri più giovani a non porsi limiti: "Pochi sono i Collina, ma ci sono molti Cavarretta nelle sezioni", ricordando che con la passione ed il lavoro nessun traguardo può essere precluso.

Si è passati quindi all´analisi di alcuni filmati del settore tecnico relativi a condotte violente e falli di mano, analizzati in relazione alla posizione assunta dall´arbitro sul terreno di gioco: infatti, una situazione anche molto evidente - ha ricordato l´ospite - vista dalla prospettiva sbagliata genera una percezione completamente alterata di ciò che è effettivamente successo.

Per questo, ha ribadito la necessità di frequentare le Sezioni ed il polo di allenamento, che rappresentano i luoghi più idonei per affinare la propria tecnica arbitrale; Michele Cavarretta ha quindi esortato i ragazzi più giovani a cogliere la grande opportunità di confrontarsi con gli arbitri a disposizione degli organi tecnici nazionali, da cui possono cogliere esperienze e spunti.

Dopo circa un´ora e mezza di lezione tecnica, scorsa in un clima di grande attenzione e coinvolgimento, il Presidente Tatangelo ha voluto omaggiare a nome della Sezione Michele Cavarretta, ringraziandolo per il sentito impegno con il dono di una stampa in argento.

Con questa riunione, si è concluso il programma delle lezioni tecniche del 2012, che si sono tutte contraddistinte per l´alta affluenza di partecipanti: complice anche il felice spostamento al lunedì, infatti, la media si attesta costantemente intorno alle cento presenze.

Il prossimo appuntamento è fissato per martedì 18 con la tradizionale cena degli auguri: sono già più di cento i partecipanti prenotati, segno inequivocabile di grande partecipazione ed attaccamento di tutti gli associati ternani.